Storia di dubbi e riflessioni #1

Leggi l’introduzione.

La perfezione. La perfezione non esiste. Lo ripeto continuamente a me stessa, senza rendermi conto di non aver ben chiaro qual è, in realtà, il mio “ideale di perfezione”. La felicità? No, troppo banale per una persona ambiziosa come me. Forse è qualcosa di troppo astratto. Non ha consistenza. Forse è solo un’idea, chissà.


Notti insonni passate a riflettere. Mi sto accartocciando su me stessa.
Sono ancora più confusa di prima. Ormai ho capito che è tipico di me riflettere senza sosta. L’ossessività del mio io è davvero insopportabile. Ma è così che sono, prima o poi dovrò accettarlo, no?
Tutto questo preambolo per dire che mi faccio troppe domande. Invidio la semplicità delle altre persone, invidio il loro saper adattarsi subito alle situazioni, invidio quel dono che hanno e che permette loro di godersi quei piccoli attimi di felicità che la vita ci offre. Io ho sempre bisogno di qualcosa a cui pensare, ho bisogno di un problema da risolvere, di un nodo da sciogliere, ho bisogno di un punto fisso su cui concentrarmi.

Ma cos’è, veramente, la perfezione? Niente, semplicemente. Un insieme confuso di cose attaccate fra di loro. Cos’ha di perfetto, la perfezione? Sembra un paradosso, lo so, ma suppongo che tutto sia un paradosso, se proprio devo essere sincera. L’infinito è fatto di cose finite, la perfezione di cose imperfette. La soggettività è così, paradossale. Ed è proprio questo paradosso che cerco di risolvere. Forse non ci riuscirò mai. Ma tentar non nuoce, sbaglio?
La domanda più coerente che dovrei pormi, però, è un’altra. Cos’è per me la perfezione?
Per me la perfezione sarebbe, semplicemente, riuscire a lasciarmi dietro tutti i miei sbagli passati. Ho sempre detestato gli errori, ogni tipo di errore. Scavo nel mio passato. Vorrei poter lasciarmi definitivamente alle spalle la persona che ero prima. Non che abbia mai fatto errori irreparabili, sia chiaro. Errori umani, errori talmente minuscoli che forse neanche possono essere definiti tali!

La mia è una vera e propria ricerca. Cerco, cerco senza sosta quel qualcosa che mi manca. Non so dove l’abbia smarrito, non so neanche che cosa sia. Forse è semplicemente la naturale conseguenza di una perenne insoddisfazione dovuta all’incapacità di essere veramente felice.

Per me la perfezione potrebbe essere, forse, la capacità di superare questa barriera che separa la me che ero prima e la me che sono ora. Vorrei andare punto e a capo, voltare pagina una volta per tutte. Ma, come al solito, sto riflettendo troppo. C’era da aspettarselo. Ho sempre provato più volte a prendere decisioni d’istinto, cercando di non tormentarmi troppo, ma poi arriva lei, l’insoddisfazione.
Ha gli occhi languidi.
Ormai è stufa di me, lo so, eppure si ripresenta sempre alla mia porta. Puntuale.

continua…

6 risposte a "Storia di dubbi e riflessioni #1"

Add yours

  1. Ma se nemmeno Dio (o chi per lui/lei) è perfetto (perché se lo fosse non ci avrebbe creato, e se lo ha fatto mi viene da dubitare sulla sua esistenza, anzi no, sono abbastanza sicuro che non esista salvo cambiare idea a tempo debito e a tempo di record) come possiamo pretendere di esserlo noi?

    Piace a 2 people

  2. Comprendo il tuo stato, il tuo continuo ragionare/pensare, ma io lo provo in altri termini. Non ho insoddisfazione o ricerca di qualcosa che mi manca, ma è semplicemente il ragionare su tutto, continuamente (anche quando sono stanca di farlo) e il mio cercare e voler fare… la smania di essere sempre occupata a fare qualcosa altrimenti il tempo sarebbe perso… 🤗

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: